Personal Info & contact web

Informazioni dell’autore del Blog.

Salve, sono un appassionato del web e delle tecnologie, passione che risale a molto tempo fa. Oggi l’informatica in tutte le sue forme è una delle tecniche fondamentali nella struttura moderna del mondo. Ma il mio interesse ha natura olistica e uno sfondo filosofico, poichè la tecnica ci dice “come” dobbiamo fare, mentre la “filosofia” e altre discipline ci dicono il “perchè” si deve fare. Senza questi pensieri alternativi ci ridurremo ad essere solo componenti di un apparato, “pezzi meccanici” di una enorme macchina. Senza l’informatica tante cose e accadimenti del mondo non si potrebbero realizzare certo, ma ciò comporta una “rinuncia”, la rinuncia per l’uomo ad essere soggetto della storia. L’uomo è sempre meno importante, pertanto viene riconosciuto sempre meno, cosa che non è auspicabile, ci permettiamo di dissentire. (Vedi Francis FukuyamaAlexandre Kojève, Günther Anders, Umberto Galimberti)
È interessante conoscere sempre più l’aspetto tecnico del mondo , per capire se c’è qualche possibilità per l’uomo di padroneggiare queste tecniche, o se dobbiamo rassegnarci al primato delle macchine e della tecnica , oggi il vero soggetto della storia. Se  così fosse, dovremmo forse abbandonare tutti i nostri linguaggi e riferirci all’unico codice delle macchine: il codice binario?


author web master  SOFTWARE USATI, Sistema operativo: Sistemi Windows da 95 a WINDOWS  10 / LINUX ,OS APPLE;
WebServer: Apache, XAMPP;
Data Base: MySql , Access, PHPMyAdmin;
Grafica: ADOBE Photoshop, COREL SUITE;
Internet e multimedia: Dreamweaver, Flash Coffee HTML XML, etc..;
Office: Office  , Open Office, etc;
CMS : Joomla, Word Press, Drupal;

Technical

director
Antonio Fabio

mail to: [email protected]

web 2.0

Evoluzione del web

È un termine usato per indicare un generico stato di evoluzione in particolare del World Wide Web, rispetto al precedente internet. Alcuni hanno tentato di definire il Web 2.0 come una serie di siti con interfaccia, fruibilità e velocità d’uso tali da renderli simili alle applicazioni tradizionali. Altri hanno provato a definirlo innanzi tutto in termini di reti sociali. In realtà è la dinamicità, l’interazione con applicazioni, l’interattività che si può ritenere ad un livello più elevato rispetto al primo internet.
Originariamente il web era stato concepito solo  come modo per visualizzare documenti ipertestuali statici (creati con l’uso del linguaggio HTML); questo  può essere definito come Web 1.0 o Web statico.

CMS

In seguito, grazie all’integrazione con database e all’utilizzo di sistemi di gestione dei contenuti (CMS), esso è stato da alcuni definito Web 1.5. Attraverso l’utilizzo di linguaggi di scripting come Javascript, degli elementi dinamici e dei fogli di stile (CSS) per gli aspetti grafici, si possono creare delle vere e proprie “applicazioni web”.Esse si discostano dal vecchio concetto di semplice ipertesto e che puntano a somigliare ad applicazioni tradizionali per computer.

Web 2.0

Da un punto di vista della  tecnologia di rete, il Web 2.0 è del tutto equivalente al Web 1.0. In quanto l’infrastruttura a livello di rete continua ad essere costituita da TCP/IP e HTTP. L’ipertesto è ancora il concetto base delle relazioni tra i contenuti. La differenza, più che altro, sta nell’approccio con il quale gli utenti si rivolgono al Web. Essa passa fondamentalmente dalla semplice consultazione (supportata da strumenti di ricerca) alla possibilità di contribuire popolando e alimentando il Web con propri contenuti.
Il Web 2.0 costituisce anzitutto un approccio filosofico alla rete che ne connota la dimensione sociale, della condivisione, dell’autorialità rispetto alla mera fruizione. Sebbene dal punto di vista tecnologico molti strumenti della rete possano apparire invariati (come forum, chat e blog, che “preesistevano” già nel web 1.0) è proprio la modalità di utilizzo della rete ad aprire nuovi scenari.

Essi sono fondati sulla possibilità per l’utente di fruire e di creare/modificare i contenuti multimediali. Lo stesso paradigma di rete, che si nutre del concetto di condivisione delle risorse, rappresenta la concretizzazione delle aspettative dei creatori del Web. Grazie all’evoluzione tecnologica di oggi costituiscono una realtà accessibile. La possibilità di accedere a servizi a basso costo in grado di consentire l’editing anche per l’utente poco evoluto, rappresenta un importante passo verso un’autentica interazione e condivisione in cui il ruolo dell’utente è centrale.